Tour in BRASILE

NESSUNA PROMOZIONE ATTUALMENTE IN CORSO

Un viaggio in Brasile è molto più di una vacanza in un paese esotico: un viaggio in questa terra significa lasciarsi contagiare dalla straordinaria gioia di vivere che accompagna la quotidianità del popolo brasiliano. Una vacanza in Brasile rappresenta una iniezione di puro piacere per chi vuole immergersi in una natura meravigliosa, entrando in contatto con questo favoloso caleidoscopio di emozioni intense: scegliete se lasciarvi stregare dal nord, pigro e festaiolo o dalle città del sud, dinamiche e sempre in movimento o ancora dall’Amazzonia, la foresta pluviale per eccellenza, dove i ritmi sono ancora quelli che la natura detta. Quello che è certo è che solo visitando il Brasile capirete il vero significato della parola “saudade”, una malattia che colpirà anche voi.

Perché andare in Brasile

  • Per le sue spiagge meravigliose, dove regna sempre un’atmosfera animata e divertente. Le più famose spiagge di Rio de Janeiro sono Copacabana e Ipanema, dove è possibile fare sport e rilassarsi tutto l’anno
  • Per il Carnevale, l’evento più sentito da tutti i brasiliani. Tutto si ferma per una settimana e la tristezza viene messa al bando
  • Per scoprire l’Amazzonia, la sua fauna, la sua magia. Risalire il Rio delle Amazzoni in barca è una delle esperienze più emozionanti per qualsiasi viaggiatore
  • Per vivere la musica brasiliana e assistere a spettacoli di capoeira improvvisati: la musica e la danza sono due parti fondamentali della vita del paese
  • Per vedere Brasilia, la città-sogno. Uno degli esperimenti di architettura più ambiziosi di questo secolo
  • Per visitare dal vivo il paese del calcio: dagli stadi ai campi di periferia, non potrete sostenere di aver visto il Brasile se non assistete ad un match calcistico

"Una vacanza al naturale percorrendo le zone costiere più remote ed incontaminate del Paese"
Una terra dove le spiagge, plasmate dalle onde atlantiche, hanno alle spalle imponenti dune di sabbia dorata. E il nostro viaggio inizia proprio da qui, da queste straordinarie dune. Scoprire le bellezze di questo angolo di Brasile, non solo dall'alto di un aereo, ma inventando percorsi sempre nuovi e saltando con la jeep da una duna all'altra e da una spiaggia all'altra, è un'esperienza davvero unica e consente di scoprire paesaggi incredibili ed inaspettati. Chilometri di spiagge quasi deserte e tutte diverse tra loro, bordate di palme, cittadine storiche e una natura ben preservata, penisole e lagune, piccoli villaggi di pescatori, foreste tropicali solcate da fiumi, laghi e cascate: questo è il Nordeste che racchiude più che in qualsiasi altro luogo del paese l'anima del Brasile. Il paesaggio muta continuamente ad ogni soffio di vento regalando scorci così straordinari che l'Unesco ha dichiarato queste spiagge tra le più belle del mondo. Un territorio indescrivibile che si estende dai 2 ai 5 gradi sotto l'Equatore, dalla regione del Maranhao, con il suo capoluogo Sao Luis, passando da Cearà con le sue spiagge iridescenti di Jericoara e Fortaleza, fino a Natal, nello stato di Rio Grande do Norte dove le dune alte anche 50 metri si tuffano nell'oceano. Ma c'è un luogo che più di altri merita di essere visto e vissuto con suggestivi percorsi a bordo di fuoristrada: il Lençóis Maranhenses, un mare di dune che rivela paesaggi impressionanti, fatti di lagune blu e verdi che contrastano con le dune di sabbia bianca. Il parco che ne prende il nome si estende per 155 mila chilometri ed è un paradiso ecologico e un fenomeno geologico unico, formatosi nel corso di migliaia di anni per l'azione degli agenti naturali. La sua particolarità è quella di essere un immenso deserto costellato d'acqua!

Indossate le vostre scarpe da ginnastica più comode e prima che il sole diventi tropo caldo dedicatevi una camminata mattutina sul lungomare di Ipanema o Copacabana; a colazione, scegliete l’Escola do Pão (nel quartiere di Lagoa): pão come il pane fresco servito insieme a biscotti, brioches e waffles. Così rinforzati siete pronti per una giornata di mare. Tra le tante spiagge di Rio, Ipanema è la più chic, attrezzata con campi da calcetto, beach volley e palestre, offre chioschi, ristoranti, negozi esclusivi e, ogni domenica, il mercato di artigianato popolare, la famosa Hippie Fair. Per uno spuntino vi consigliamo uno dei tanti chioschi o, vicino alla spiaggia di Leblon, il BB Lanches, la cui specialità è il succo di bacche di açaí. Nel tardo pomeriggio è d’obbligo l’aperitivo in Arco do Teles: per respirare il clima da festa di strada carioca non c’è che da percorrere questa via, tra tavolate all’aperto e musica proveniente da ogni angolo. Tantissimi i ristoranti per un’ottima cena, fra i tanti nel quartiere di Santa Teresa l’Aprazível, ristorante all’interno della casa della proprietaria-chef con splendida vista sulla città di Rio. Infine... la movida carioca con le sue innumerevoli offerte: Emporium, Rio Scenarium, Baronetti, la Gafieira Estudantina… e tantissimi altri locali! 

Tre luoghi imperdibili per gli amanti della natura; si inizia con un vero e proprio santuario ecologico, così si può definire il Giardino Botanico di Rio de Janeiro, uno dei dieci più importanti al mondo. Ospita tra le più rare specie della flora e grazie alla sua importanza storica, culturale, scientifica e paesaggistica è stato riconosciuto come Museo Vivo nell’area della Botanica e definito dall’Unesco come una delle riserve della biosfera. A 20 km dal centro città, trova spazio La Foresta da Tijuca, la più grande foresta urbana del mondo, dove in 3.200 ettari di estensione si trovano centinaia di specie di animali e piante tipiche della mata Atlantica. Si finisce a Guaratiba, con un’area verde di 3.600 mq con più di 3.500 specie di piante brasiliane e straniere, che Roberto Burle Marx, uno dei più importanti paesaggisti dei nostri tempi, ha lasciato in eredità: un bene d’inestimabile valore non solo per il popolo carioca ma per tutti coloro che amano e si battono per la preservazione della natura. 

Una giornata in compagnia di un esperto di architettura, per capire come si è sviluppata la città di Rio de Janeiro. Dalla Rio Coloniale con il L.go do Paço e tutti i suoi numerosi monumenti ad alcuni dei migliori esemplari dell’arte barocca sacra brasiliana (Mosteiro de Sao Bento) e del periodo imperiale, dalla città antica a quella dell’architettura eclettica e dei negozi tradizionali, per arrivare alle favelas… tanti mondi diversi per un’unica città meravigliosa. 

Due bevande simbolo di tutto il Brasile “vivono” ad un centinaio di chilometri da Rio de Janeiro ed esattamente a Mendes e Paty de Alfarez, due villaggi collinari che hanno sviluppato la coltivazione del caffè e la preparazione della cachaça. Visita al Museu da Cachaça, alla Magnifica, una delle maggiori case brasiliane produttrici della famosa bevanda alcolica e workshop sulla famosa bevanda alcolica, per una vera e propria lezione sulla preparazione della celebre caipirinha brasiliana.