ISOLE COOK

Tour in ISOLE COOK

NESSUNA PROMOZIONE ATTUALMENTE IN CORSO

Un viaggio alle isole Cook è l'ideale per chi cerca il meglio dei Mari del Sud: spiagge bianche, mare cristallino, monti vulcanici, lagune incantate, un clima mite e una vegetazione lussureggiante. Predilette non a caso da molti novelli sposi in viaggio di nozze, le Isole Cook sono un arcipelago di 15 isole situate nel mezzo nell'Oceano Pacifico, tra Tahiti e Samoa e il cui nome deriva da James Cook che le scoprì nel 1777. Stato indipendente, ma associato alla Nuova Zelanda, le Cook sono quindici isole sparse tra Tahiti e Samoa su due milioni di chilometri quadrati di oceano, che raggiungono a malapena una superficie complessiva di 236 chilometri quadrati.

Perché andare alle Cook

  • Per scoprire i Mari del Sud da un arcipelago esclusivo e lontano dalle rotte convenzionali
  • Per vistare Rarotonga, detta “piccola Tahiti"
  • per la sua natura rigogliosa e per le sue splendide spiagge adorne di palme da cocco e bagnate dalle acque color turchese dell' Oceano Pacifico
  • Per un' escursione a Aitutaki, un paradiso perduto nell' Oceano, con i suoi fondali meravigliosi e la spettacolare laguna triangolare che la circonda regalandole colori e trasparenze di indescrivibile bellezza
  • Per vistare le spiagge teatro del celebre Ammutinamento del Bounty
  • Per scoprire i due relitti semiaffondati ad Avarua, un piccolo villaggio fatto di stradine e casette in legno
  • Per lasciarsi stregare da vedute mozzafiato come Black Rock, una enorme roccia nera a strapiombo sull' Oceano, la stupenda laguna di Muri, un grande acquario a cielo aperto,e la baia di Ngatangiia, da dove partirono i maori diretti in Nuova Zelanda

Rarotonga è un'isola verdissima, dalle spiagge borotalco, circondata da una splendida barriera corallina. Le dimensioni ridotte consentono di esplorare le spiagge e il centro con negozi di souvenir e ristoranti con facilità. E dopo Rarotonga è "d'obbligo" proseguire verso Aitutaki, una delle isole più belle del sud Pacifico.